Poesia e aforismi

Pezzi d'anima in versi

In questa pagina troverete un saggio delle opere dell'autore.
Passioni, visioni, impressioni come specchio del reale. Una penna come scandaglio dell'anima.
_
On this page you will find an essay of the author’s works.
Passions, visions, impressions as a mirror of the real.  A pen as a sounding of the soul.

Notebook
 

Manifesto

In quest’ era ipertecnologica, in cui la comunicazione è affidata prevalentemente all’immagine muta, emerge l’urgenza di ridare voce a ciò che ci sostanzia ed è invisibile agli occhi: l’anima. Ciò si può fare solo attraverso il recupero della parola poetica. Parola oggi bistrattata, a volte derisa, ma al contempo moltiplicata e condivisa nel virtuale, spesso nel suo aspetto più superficiale.
Le parole qui raccolte nascono da una personale osservazione introspettiva, a cui segue la descrizione delle anime che ho amato per poi passare al mio tempo e a ciò che mi gira intorno. 
Sono parole libere, che mi sostanziano, non ingabbiate da stilemi o forme, che non hanno alcuna pretesa di essere assunte ad arte, ma vogliono solo testimoniare un’esperienza di vita attraverso il fiore della poesia, partono dall’Io e giungono al mondo.
L’intento è l’emozione, la sorpresa del messaggio attraverso il meraviglioso specchio della nostra lingua.

 

L'Eterno e il Tempo

Io? Un istante in divenire.

Di me la traccia è lieve. 

Tu? il mezzo attraverso cui 

si manifesta qui l'Eterno. 


Se tutti vittime siamo

predestinate del tempo, 

grandi o infimi, 

celebri o sconosciuti, 

che rimarrà di queste vite? 


Rimane sempre e solo Amore

e con esso, tu che mi rendi

la mia eternità

 

Write


When I write 

I breathe with closed eyes

upon the mouth of the Eternity

Leo Fontanarosa

1931136_1067451485159_3397_n_edited.jpg
 

Rimango in ascolto

Di grano dorati deserti.

L’abbraccio del vento.

Taci e ascolta

stanca anima mia.


L’invitante rosseggiare

delle tue morbide labbra.

Taci e guarda

stanca anima mia.


Tra le stanze del futuro

anniento paure e ricamo sogni,

negli ebbri istanti eterni

di un tuo sorriso lieve. 


Ecco cosa sono:

un ricordo di ricordi,

un presente vivo,

un passato irrisolto,

nel suon di lei.

 
37013219_10217000368100044_6596442838869

Essenza

Io sono le mie parole,

un povero spirito errante

che trascina dietro il suo corpo.  


Se conosci il mio vocabolario

conosci me. 


Perché il ritmo delle mie parole 

è la sostanza dei miei pensieri,

è il tessuto della mia anima,

è il mio giorno e il mio divenire, 

è la mia essenza.